HO SCRITTO UN E-BOOK
Newsletter
TOP
progettare la zona doccia in hotel. E-book

PROGETTARE LA ZONA DOCCIA IN HOTEL. Appendice all’e-book

La settimana scorsa, in occasione del SIA GUEST di Rimini ho presentato insieme a Megius una breve appendice all’e-book “Guida alla scelta del box doccia” (pubblicato lo scorso aprile e scaricabile gratuitamente da tutti gli iscritti alla newsletter) dedicata alla zona doccia nelle strutture ricettive.

 

La necessità di approfondire il tema affrontato nell’e-book principale è nata in seguito ad alcune richieste di dettagli da parte di progettisti ed è stata contestuale alla volontà di Megius – partner del progetto – di prendere parte al SIA GUEST. La manifestazione, l’unica fiera italiana dedicata esclusivamente all’hotellerie, è parallela al TTG (fiera B2B del turismo) e al SUN (dedicata invece al turismo outdoor: stabilimenti balneari, camping e glamping), e offre agli operatori del settore turistico di incontrarsi e confrontarsi su tematiche di ospitalità di qualità e di design.

 

Progettare la zona doccia in hotel. Appendice alle-book GUIDA ALLA SCELTA DEL BOX DOCCIA.

Progettare la zona doccia in hotel. Appendice alle-book GUIDA ALLA SCELTA DEL BOX DOCCIA.

.

AL SIA GLI OPERATORI DEL SETTORE ALBERGHIERO INCONTRANO LE AZIENDE CHE PROGETTANO DESIGN PER IL CONTRACT

Era la prima volta che visitavo questa manifestazione, e ne sono rimasta piacevolmente colpita. Ho fatto purtroppo un rapido giro perché non avevo previsto fosse così interessante (nel suo complesso intendo, incluse le due parallele dedicate al turismo) ma sono diverse le ispirazioni per i design addict (di una in particolare vorrei raccontarvi in uno dei prossimi post).

Senza parlare della mia passione per il settore turismo (mi sono orgogliosamente diplomata al turistico, e quello resta il mio primo amore anche se ho poi cambiato strada).

 

Per chi usa Instagram, ho riassunto le stories nei contenuti in evidenza, le trovate qui (le lascerò visibili ancora per un po’ di tempo).

 

progettare la zona doccia in hotel. E-book

Progettare la doccia in hotel: ispirazioni dal portfolio MEGIUS | Maxi doccia walk-in e stanza da bagno open space con vista sull’area relax

.

PROGETTARE LA ZONA DOCCIA IN HOTEL

Tornando alla zona doccia in hotel, il motivo per cui era necessaria un’appendice è il seguente: i criteri di scelta della cabina doccia e le necessità progettuali cambiano rispetto alle realtà abitative private, sia per questioni dimensionali sia per questioni funzionali.

 

La stanza da bagno all’interno di una struttura alberghiera di medio-alto livello (boutique hotel, resort di charme e altre strutture di lusso) rappresenta un elemento fondamentale su cui puntare per distinguersi e valorizzare l’esperienza di soggiorno. Al suo interno è spesso proprio la zona doccia (o vasca, se presente) a stupire l’ospite e a modificare la sua percezione di benessere e relax.

 

Un’ospitalità di alto livello oggi non può prescindere da un’attenta progettazione della stanza da bagno e della zona doccia, aree della camera che (forse più della camera da letto vera e propria) contribuiscono a far sentire a casa l’ospite, coccolandolo o permettendogli di rilassarsi e rigenerarsi. È nel luogo più intimo che ci si può finalmente dedicare a sé stessi, abbandonando lo stress della giornata lavorativa o la stanchezza di una giornata di viaggio.

 

Io faccio parte ad esempio di una ristretta cerchia di persone che scelgono l’hotel in base alle foto della stanza da bagno. E se non ne trovo non prenoto per nulla, convinta che se non ci sono evidentemente c’è qualcosa da nascondere (o non c’è nulla di particolare da mostrare).

 

Come progettarla dunque, e in base a quali criteri? Quali sono le tipologie di chiusura più adatte in una stanza d’albergo? Quanto conta la tipologia di clientela che generalmente alloggia nella struttura? Gli ospiti preferiscono la doccia o la vasca? Come rendere la zona doccia un elemento importante nel progetto d’arredo complessivo?

 

A queste domande risponde la breve appendice che affianca dunque l’e-book principale e che completa il lavoro di approfondimento sul tema.

 

progettare la zona doccia in hotel. E-book

Progettare la doccia in hotel: ispirazioni dal portfolio MEGIUS | Una doccia passante che separa area relax e stanza da bagno (il post)

 

Vi invito dunque a scaricarla e farmi sapere cosa ne pensate (mi sono permessa di esprimere anche una personale preferenza per una particolare tipologia di chiusura doccia ma sono curiosa di sapere se siete d’accordo o meno).

.

DOWNLOAD. ISTRUZIONI

Anche l’appendice, come l’e-book principale, è gratuita e scaricabile direttamente dal blog: è sufficiente iscriversi alla newsletter per ricevere la password di accesso alla pagina di download.

 

Ecco nello specifico come procedere:

  1. Iscrivetevi alla newsletter utilizzando il form qui sotto.
  2. Attendete l’e-mail con la password da inserire in questa pagina
  3. Scaricate l’e-book o anche solo l’appendice dedicata alla scelta del box doccia in hotel (vi avviso però che alcune parti fanno esplicito riferimento all’e-book principale).

Per qualsiasi difficoltà o ritardo scrivetemi pure in privato.

.

FORM PER ISCRIVERSI ALLA NEWSLETTER

 

Mi sono sempre occupata di arredo bagno, passando dalla produzione di box doccia alla gestione di uno showroom. Oggi per lavoro scrivo, di arredo bagno e non solo, su questo e altri blog di interni. Radici napoletane, occhi da orientale e un posto nel mondo da trovare.

Post a Comment