HO SCRITTO UN E-BOOK
Newsletter
TOP
vasca in flumood Mastello colorata

I materiali del bagno contemporaneo: Flumood®

Se un tempo il bagno era il luogo della ceramica, oggi questo materiale lascia ampio spazio a tante altre soluzioni composite e tecniche che permettono più flessibilità e libertà creativa. Tra i materiali che possiamo oggi utilizzare nel bagno moderno spicca una delle novità di antoniolupi: il Flumood®.

Il mio viaggio esplorativo nel mondo di antoniolupi continua, e approfondisce di volta in volta un prodotto o una collezione del brand. Questa volta ho deciso di soffermarmi sulla materia, che plasmata dal design dà vita a prodotti dall’estetica unica e ben riconoscibile. Se avete già sentito parlare genericamente di solid surface (materiali composti prevalentemente da miscele di minerali, resine acriliche o poliestere e pigmenti), probabilmente non conoscete una delle sue ultime evoluzioni: il Flumood®.

FLUMOOD®: F.A.Q.

► Cos’è il Flumood®?

Il Flumood® è il frutto delle recenti ricerche di antoniolupi, da sempre anticipatore di tendenze e innovatore (magari non lo sapete ma fu il primo a utilizzare il Corian per lavabi e piatti – nel 2001 – o il primo a introdurre il Cristalplant, nel 2007) ed è composto di idrossido di alluminio e resine sintetiche a basso contenuto di stirene (un idrocarburo utilizzato per la produzione di materiali plastici). vasca freestanding piccola

► Quali sono le caratteristiche del Flumood®?

Si tratta di un materiale atossico e non poroso, compatto e semplice da pulire, e – cosa importantissima oggi – green. Resistente a graffi e danni derivanti dall’uso quotidiano, si può ripristinare completamente. Perfetto quindi per il bagno e a prova di famiglia!

► Che aspetto ha il Flumood® ?

Setoso e morbido al tatto, ha una superficie opaca ed è disponibile sia in versione flat (liscia) che texture (una sorta di effetto pietra). Inizialmente è stato proposto in colore bianco ma oggi è possibile averlo anche con goffratura esterna nei colori della palette antoniolupi.

Vasche e lavabi in Flumood®

Tra le tante proposte del brand, le ultime realizzate in Flumood® sono la vasca Mastello (di cui sono innamorata, l’ho vista dal vivo al Fuorisalone 2019) e il lavabo freestanding AGO85, entrambi frutto della creatività del designer Mario Ferrarini.

Mastello: massimo relax, dimensioni contenute

Credo sia una delle vasche freestanding più piccole del mercato: soli 135 cm, che assicurano comodità anche a una persona alta 195 cm. Ergonomica, elegante, protagonista del bagno pur occupando pochissimo spazio. Una tinozza – vasca in Flumood che integra un’alzatina in legno che agevola l’ingresso. Lanciata in bianco proprio lo scorso aprile, è disponibile anche colorata esternamente.

Copio le parole del brand per descriverla perché le trovo stupende: “Un oggetto che diventava luogo, perché proprio il mastello, collocato al centro della stanza diventava il fulcro della scena, attorno al quale giocare, raccontare storie, condividere emozioni.”

Mastello | antoniolupi – vasca freestanding in Flumood colorato

Ago85: leggerezza fatta lavabo

Un lavabo in Flumood caratterizzato dalla perfezione delle forme: il catino circolare ha bordi sottilissimi e leggeri, la base cilindrica si restringe verso l’alto rendendo la colonna sinuosa e fluida.

Un lavabo che da solo è in grado di dare carattere alla stanza da bagno, da solo o in coppia, valorizzato dalla rubinetteria freestanding. Nelle foto che seguono viene ancor di più enfatizzato dalla maxi specchiera Spicchio (di cui dovrò assolutamente parlarvi!)

Allora, cosa preferite? La trasparenza preziosa del Cristalmood o la presenza scenica del Flumood?

Post in collaborazione con antoniolupi

Mi sono sempre occupata di arredo bagno, passando dalla produzione di box doccia alla gestione di uno showroom. Oggi per lavoro scrivo, di arredo bagno e non solo, su questo e altri blog di interni. Radici napoletane, occhi da orientale e un posto nel mondo da trovare.

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.