HO SCRITTO UN E-BOOK
Newsletter
TOP
Hello bidet - doccetta da bidet portatile

Hello Bidet: la doccetta da bidet portatile che si tiene in borsa

Ci sono le fashion blogger che scrivono recensioni su moda, accessori e abbigliamento. Ci sono le food blogger, che provano o cucinano leccornie e deliziano i lettori con recensioni e ricette varie. Poi ci sono i travel blogger, che viaggiano per il mondo e ci coinvolgono virtualmente grazie ai social con foto e racconti di posti stupendi.

 

E poi ci sono io, che “mi atteggio” da design blogger ma mi sono inventata l’idea di Bagnidalmondo… e ora non mi devo lamentare se mi ritrovo a recensire una doccetta da bidet. Già… ma ora vi racconto.

Dopo aver scritto un post sulla diffusione del bidet nel mondo per Viagando.com e uno sulla sua storia (che peraltro verrà seguito da altri articoli in tema) sono stata contattata dall’azienda che distribuisce Hello Bidet. Il fatto che cercando informazion sul bidet su Google venga fuori il mio nome è poco entusiasmante, ma sorvoliamo.

Ho dato la mia disponibilità per una recensione perché la cosa mi incuriosiva, così mi hanno mandato un campione del prodotto.

 

Hello Bidet: igiene intima a portata di borsa 

Hello bidet è una doccetta per bidet portatile che può essere collegata direttamente al miscelatore del lavandino.

Esiste in due versioni:

  • Basic: una doccetta asportabile dotata di filtro che va a sostituire quello del rubinetto (adatta dunque a chi vuole utilizzarla in un posto fisso)
  • Travel: dotata di un adattatore universale che si innesta direttamente sul filtro, qualsiasi esso sia. Il modello è dunque comodo per chi viaggia spesso, soprattutto in paesi dove il bidet è sconosciuto.

bidet portatile Hello bidet - imballo versione basicIo ho ricevuto la versione Basic e ho provato ad installarla nel bagnetto del mio ufficio, non provvisto purtroppo di bidet.

La confezione di Hello Bidet (basic) include un libretto di istruzioni, una borsetta per portarlo comodamente in borsa e la doccetta già preassemblata.

 

Uso e montaggio

L’installazione è semplicissima, è sufficiente:

  1. svitare il filtro originale del rubinetto (come quando volete pulirlo);
  2. sostituirlo con quello incluso nella confezione;
  3. all’occorrenza, agganciare la doccetta che si azionerà premendo sul pulsante arancione.

Non sarà necessario togliere ogni volta il filtro perché si tratta di un comune filtro per miscelatori, solo leggermente più alto (immagine centrale).

Bidet portatile Istruzioni Hello Bidet

 

Il tubo a spirale arriva sino a 3 metri, dunque a  meno che non abbiate un bagno enorme non avrete problemi. Apparentemente è molto simile alle doccette che sfruttano l’attacco acqua del water (solo fredda), ma Hello Bidet collegandosi al lavandino permette di sfruttarne la miscelazione con l’acqua calda.

hello bidet il bidet portatile

Attenzione: Ricordatevi di chiudere il rubinetto prima di sganciare la doccetta, altrimenti vi fate il bagno – invece del bidet.

Prezzi e distribuzione

Il prezzo al pubblico è di 28,90 euro per la versione Basic e 38,90 per la versione Travel. A mio avviso un po’ troppo alto come prezzo di lancio, ma l’idea non è male e per un viaggiatore potrebbe essere davvero utilissimo.

Al momento è possibile acquistarlo direttamente online o recandosi presso le farmacie convenzionate (Hello Bidet può essere adoperato anche per l’igiene intima di portatori di handicap che non possono provvedere autonomamente per ovvi motivi).

Non sarebbe male proporlo ai gestori di hotel e b&b stranieri sprovvisti di bidet. “The italian kit“, sarebbe un successone secondo me 🙂

 

Considerazioni

La mia opinione strettamente personale è la seguente: il prodotto è utile, comodo da portare con sé e presentato bene dal punto di vista del packaging. Probabilmente – ripeto – il prezzo non invoglia alla prova, anche perché suppongo che uno sia portato ad acquistare la versione completa da viaggio.

Il servizio è ottimo, la spedizione è stata rapidissima e la persona con cui ho avuto contatti è davvero molto cortese (cosa che dovrebbe essere ovvia ma non lo è per niente).

Il sito dell’azienda fornisce tutte le informazioni necessarie, anche se attualmente è incompleto. I canali social sono attivati ma non utilizzati efficacemente. L’azienda è giovane, dunque suppongo (e spero) che presto correranno ai ripari.

È un peccato, perché questo dimostra che ancora oggi le aziende non si rendono conto che una presentazione online impeccabile è fondamentale. Lo stesso prodotto magari presentato in modo più originale e accattivante potrebbe colpire di più.

 

Ora voglio sapere da voi, coraggio. Lo comprereste? 

 

Mi sono sempre occupata di arredo bagno, passando dalla produzione di box doccia alla gestione di uno showroom. Oggi per lavoro scrivo, di arredo bagno e non solo, su questo e altri blog di interni. Radici napoletane, occhi da orientale e un posto nel mondo da trovare.

Comments (49)

  • Non ci posso credere!!!che idea originale!!Se lo comprerei?bè costasse un pò meno e se viaggiassi io di più sicuramente si!!

    reply
  • Cristina

    Io lo comprerei subitissimo se fossi costretta a viaggiare più di quanto purtroppo non mi succeda e onestamente, per un buon prodotto, che funziona, il prezzo non mi sembra neanche eccessivo! Tra tutte le stupidaggini esistenti in giro finalmente qualcosa di utile! Tra l’altro, permettetemi di dirlo, l’assenza del bidet è INACCETTABILE per me!!!!!

    reply
      • Gaia

        Cara Simona,
        Purtroppo ci dobbiamo fare la doccia tutte le volte.
        E la facciamo.
        Per fortuna la doccia ha un rubinetto in più ad altezza bacino così dobbiamo svestirci solo dalla vita in giù.
        Sì, è una rottura.
        Cari saluti dalla Cina.

        reply
  • Fosse esistito l’anno del mio Erasmus…studentato internazionale con bagni e docce (facilmente apribili dall’esterno) in comune ma lavandino in camera e lezioni di yoga per lavarsi anche lì…gioie di gioventù!
    Ottimo prodotto per chi viaggia spesso, una settimana senza bidet la si può fare (sopratutto dopo aver studiato in un anno di Erasmus tutti i modi di utilizzare il lavandino come bidet…) sinceramente quasi inutile per chi se ne sta sempre a casa dato il prezzo…

    reply
  • Anche in Italia potrebbe avere un certo mercato…. io ad esempio preferisco lavarmi i capelli nel lavabo…. questo attrezzino potrebbe essermi utile!!! poi… in valigia per sopperire all’incredibile mancanza del bidet in giro per il mondo (da non credere)!

    reply
  • Devo ammettere che l’idea del bidet portatile è veramente geniale e mi ha entusiasmato parecchio!
    M hai fatto morir dal ridere quando ho letto:”Il fatto che cercando informazion sul bidet su Google venga fuori il mio nome è poco entusiasmante, ma sorvoliamo. ” Simpaticissima!

    reply
  • Fausto

    Avevo già visto l’articolo che mi è piaciuto subito! L’avrei comprato per mia madre, ma…. non è possibile comporare online???? Problemi del venditore con i pagamenti Paypal??? Maaaahhhhh! 🙁

    reply
  • Fausto

    Sono riuscito a fare l’acquisto e non vedo l’ora che arrivi! L’idea è grande, il prezzo è abbastanza alto, ma spero che il prodotto sia all’altezza! 🙂
    Ciao ciao

    reply
      • Fausto

        Sicuramente lo sarà anche il mio, vedrai!!! 🙂
        Grazie 1000! 😉

        reply
  • Giuluetta

    Io vorrei comprarlo per il mio erasmus appunto come si diceva.sopra, terrorizzata dall’idea di un anno senza bidet, il costo non lo trovo nemmeno eccessivo rispetto alla mia disperazione! Avrei alcune domande
    Il getto é cosi flebile come si vede dalle foto? Non si può regolare?
    Mi conviene comprare quello da viaggio secondo voi
    PS: molto bello e utile.l’articolo

    reply
  • Francesco

    Oh che bello…. Io vivo in Spagna e x cultura loro nn hanno il bidet, almeno nella casa dove vivo io 🙁 … Una buonissima opzione… Andrò ad informarmi in farmacia e qualora nn lo avessero lo ordinerò online…… Oltre bidet e shampoo sarebbe utile anche x fare i cocktails… Ahahah ciauuuu

    reply
  • Sara

    mah non saprei… sarà igienico attaccare questo attrezzo ovunque? bisogna calcolare che poi l’acqua con cui noi ci laviamo passa proprio da lì..

    reply
  • Martina

    Grande idea..lo comprerei immediatamente!!!! Lo voglio! Spero di trovarlo facilmente!

    reply
  • Gio

    Lo comprerò sicuramente! Magari lo avessi avuto a Madrid o a Bruxelles! Sarebbe bello se la Ryanair lo vendesse durante i viaggi dall’Italia verso destinazioni straniere (magari ad un prezzo leggermente più basso o offerte tipo “prendi due hai lo sconto”. Così l’azienda allarga il suo business e noi viaggiatori, diventati esperti in posizioni yoga assurde, saremo tutti più felici 🙂

    reply
  • ferdinando

    E UN PACCO ………….

    reply
  • Il tuo punto di vista è sempre interessante Simona! Complimenti!!!

    reply
  • Close The Door

    Io lo userei fisso a casa dato che dove vivo non c’è bidet e anzi hanno il bagnetto separato (solo per il water) Ecco forse un difetto del basic è che per ogni utilizzo bisogna svitare parte del lavandino, giusto? Quello non mi andrebbe bene perché comunque del lavandino, anche di quello del bagnetto, ho bisogno per es per lavarmi le mani dopo l’utilizzo. Immagino che in quel caso dovrei usare la versione travel

    reply
  • LO VOGLIO! Per me che viaggio di continuo, è una cifra che spenderei. Nel Sud-Est Asiatico, per esempio, quando si va in bagno, non c’è la carta igienica e ci si deve lavare con un mestolo di plastica (che hanno già toccato tutti, tra l’altro. Sarebbe dunque molto utile! Solo, chissà se si impiega tanto a montarlo? Perchè non vorrei che alle soste pullman, questo mi lasciasse poi lì. E vallo a spiegare, poi, che mi ero attardata per motare e smontare un bidet.

    reply
  • Laura Martorina

    Idea geniale per chi come me vive in un monolocale senza bidet!!!:)

    reply
  • Bellissima idea e sicuramente comprerò quello da viaggio! !! Già stavo soffrendo al pensare che avrei dovuto viaggiare per un lungo periodo al Cile, posto in cui il bidet ormai non esiste più. Ahhhh è veramente una cosa necessaria.

    reply
  • Fabio

    Questa è l’idea che mancava,
    mi trovo spesso per lavoro fuori dall’Italia, e oltre alla parmigiana e alla lasagna,
    la cosa che più mi manca è il Bidet,
    trovato una sola volta per puro caso in una guest house a Pretoria in Sud Africa,
    e a casa di un mio amico a Bruxxelles…. ma queste sono state solo rare oasi felici.
    Lo compro subito!!!!
    Non so come ringraziarti 🙂

    reply
  • carlotta

    io sono bidet-dipendente. traffico con bottiglie di plastica et simili quando sono all’estero e non capisco come fanno quelli che hanno in casa la doccia fissata in alto, il cui telefono non si puo staccare. Questi bidet portatile è previsto che si usi seduti sul wc, immagino. Io devo dire che avrei paura che la doccetta o, peggio, le mani, toccassero l’interno del wc. Diciamo che mi incuriosirebbe moltissimo provarlo e lo comprerei nella versione travel se costasse di meno

    reply
  • Aurora

    Mio mio! Lo voglio! Da brava studentessa fuorisede che abita all’estero e assidua viaggiatrice potrebbe essere la soluzione del secolo! Basta le salviette umide e la doccia la mattina… Ma il bidet direttamente dal lavandino!! Il problema è che in molti paesi (Francia e Austria tanto per citarne due) spesso il WC è separato dal resto del bagno e molte volte non c’è nemmeno un piccolo lavandino nello stanzino del water… (si esatto devi toccare ben 2 maniglie prima di poterti lavare le mani…). Ma dove sto adesso ho il water a lato del lavandino e questo giochino è perfetto!!
    Per caso hai provato anche l’adattatore per i viaggi? Sai di solito non giro con le tenaglie per svitare il filtro… Come funziona? Ne vale la pena? Si aggancia davvero a tutti i rubinetti? E ingombrante o si può inserire nella borsina?
    Ti ringrazio per l’articolo e il sorriso che mi hai strappato!
    Aurora

    reply
  • Andre Pavat

    Come si può ordinare la doccetta portatile?

    reply
  • Paola

    Io vivo in Danimarca e l’ho comprato non molto tempo fa!
    Ero in attesa del mio secondo figlio e qui ovviamente non ci sono i bidet, anzi, avere un bagno più grande di due metri quadri è un lusso, se vuoi anche la finestra poi… 😀
    Non sono una maniaca dell’igiene ma quando hai un bimbo piccolo riuscire a farsi una doccia non è sempre facile e il periodo post gravidanza è, diciamo, delicatino!
    Quindi ho preso la versione travel e mi ci sono trovata benissimo! Semplice da montare e da utilizzare. Me lo hanno spedito qui in Dk ed è arrivato in breve tempo.
    Avendo un lavandino non molto grande con un rubinetto “basso” lo utilizzo tutt’ora per lavare la mia piccola perché è più facile direzionare l’acqua dove serve.
    Forse non è molto economico, ma ritengo il prodotto valido.
    Ho dovuto contattare il servizio clienti e ho trovato una persona molto valida e disponibile.
    Certo, il sito forse non è molto accattivante e potrebbe essere fatto meglio, ma il prodotto è funzionale.

    reply
  • myriam

    ti ringrazio infinitamente…lo prenderò senz altro.!!! Mi chiedo come si possa farne a meno..!!!

    reply
  • Makuda

    Ciao! È da un po’ che cerco una soluzione alla brillante idea che ebbe mio marito di non fare installare il bidet nel suo bagno perché il bagno col bidet “è mainstream” (parole di un architetto che purtroppo fecero presa su di lui ai tempi dei lavori in casa). Risultato: non ho il bidet al piano dove dormiamo e mio marito usa il mio bagno. Ho provato a comprare una doccetta e la soluzione per lui non va bene perché è un tipo impaziente e non intende avvitare e svitare ogni volta il rompigetto, con la parte della doccetta che si avvita che non girava bene e non veniva via… poi quando siamo riusciti finalmente a svitare, è uscita l’acqua residua dal tubo bagnando ovunque e lui ha dichiarato guerra alla doccetta che pure mi era costata una ventina di euro! Che rabbia… Mi puoi dire se tutti questi incidenti di percorso sono scongiurati con questo sistema di attacco di hello bidet? Grazie in anticipo!

    reply

Post a Comment