HO SCRITTO UN E-BOOK
Newsletter
TOP

Bagnidalmondo ispira i "bagni del mondo" di Gessi?

In occasione del Fuori Salone 2013 il noto marchio di rubinetteria italiana Gessi ha inaugurato il suo nuovo showroom milanese, in cui sono stati allestiti 7 spazi diversi con altrettante diverse ambientazioni, tutte caratterizzate da richiami a culture differenti. Per pubblicizzare l’evento è stata organizzata una sorta di mostra all’interno dell’esposizione, chiamata “Bagni del mondo“.

Per la serie “mi ricorda qualcosa“. 

Ma cominciamo dall’inizio: un’amica sabato mi segnala un articolo su LaRepubblicaMilano.it, che si intitola “Il giro del mondo in sette bagni: le toilette di design nelle capitali”. Penso “Evvai, un articolo interessante in linea con il blog!” e mi catapulto a leggere:

“Il giro del mondo in sette bagni: le toilette di design nelle capitali”

La galleria presenta 15 immagini scattate nel nuovo concept store monomarca. Il testo recita così: “Un viaggio attraverso il globo alla scoperta del bagno. Sette capitali per raccontare il modo di concepire la cura del corpo nelle varie culture del mondo […].

Dove l’ho sentita questa? Rileggo.

Bagni-dal-mondo-e-bagni-del-mondo

via: milano.repubblica.it

Inizio ad agitarmi, ma penso “ma no, dai. Sto esagerando, sono un po’ troppo presuntuosa. In fondo le parole per descrivere una cosa del genere possono venire in mente a tutti.”

Va beh, però nel dubbio inizio ad incavolarmi. Così – per dare un po’ di pepe alla giornata. Decido di approfondire. Una brevissima ricerca su Google e trovo un secondo articolo:

Fuorisalone, Gessi e i “bagni nel mondo”

Bagni-del-mondo-imita-bagnidalmondo

Via: cafelab.blogspot.it

Il titolo già mi fa diventare verde (presente Hulk? Immaginatevelo con gli occhi a mandorla). Ma cambiando una vocale e una consonante devo stare zitta. Va beh, leggiamo anche qui il testo.

“[…] Gessi rappresenta e interpreta con sette installazioni le diverse atmosfere del Mondo nell’ambiente più intimo della casa: il bagno. E’ un viaggio attorno al mondo e alle diverse culture legate alla stanza adibita alla cura del corpo. […]”

 Un caso? 

Massì, dai. Continuiamo.

“Fuorisalone 2013 Milano: Gessi presenta la mostra evento “I Bagni del Mondo”, le foto”

Gessi-e-i-bagni-del-mondo-imita-bagnidalmondo

via: designandstyle.blogosfere.it/

Evvai, qui cambia solo una vocale – ci siamo quasi! Dal “giro del mondo in 7 bagni” ai “bagni nel mondo” ai “bagni del mondo”.

Continuando a navigare ho trovato poi altri articoli che descrivono l’evento, con parole molto simili; suppongo che l’ufficio stampa dell’azienda abbia fornito il testo originale, straordinariamente simile a quello di Bagnidalmondo. Suppongo, eh.

Una coincidenza?

Continuo a spulciare in rete.

Nella bacheca del sito dedicato al Fuori Salone si legge esattamente così: “[…] il percorso “I Bagni del Mondo“. Un viaggio tra le diverse culture e modi di vivere la stanza da bagno in diverse zone del pianeta […]”.

Mi ripeto in mente le parole con cui descrivo in home page (e in giro per il blog) Bagnidalmondo: “[…] un viaggio virtuale nei bagni di tutto il mondo, per scoprire come luoghi e culture differenti influenzino il modo di concepire, vivere e arredare l’ambiente più intimo della casa”. Le stesse parole si possono ritrovare anche in altre pagine del blog.

Bagnidelmondo-Bagnidalmondo

via: gessi.it

Sono andata anche sul sito dell’azienda, dove l’evento viene pubblicizzato con l’immagine che vedete qui a sinistra.

Non so esattamente cosa pensare. Sicuramente a tanti può venire in mente una stessa frase, con parole simili, rimescolate tra di loro.  Però mi sembra assurdamente simile. E non mi riferisco tanto al nome dell’evento quanto alle parole con cui è stato descritto e pubblicizzato in rete. Mi sforzo di credere che sia solo un caso.

Bagnidalmondo è frutto del mio lavoro, di un’idea e di costanti ricerche di contenuti e informazioni. Il dubbio che qualcuno abbia preso (più di qualche) ispirazione senza neppure citarmi o contattarmi mi da fastidio, e non poco.

Avrebbe potuto essere perfino una bella collaborazione. Pensare che la settimana scorsa durante la mia visita al Fuori Salone avevo in lista anche di andare al loro showroom… non ce l’ho fatta solo per questioni di orario. Peccato, perché ne sarei stata entusiasta e ne avrei fatto un bellissimo post… un post perfetto per Bagnidalmondo.

Ora – giro a voi il mio dubbio, chiedendovi se è lecito: la straordinaria similitudine dei testi potrebbe essere un caso? Una coincidenza insolita e incredibile? Sono io che sto esagerando?

Mi sono sempre occupata di arredo bagno, passando dalla produzione di box doccia alla gestione di uno showroom. Oggi per lavoro scrivo, di arredo bagno e non solo, su questo e altri blog di interni. Radici napoletane, occhi da orientale e un posto nel mondo da trovare.

Comments (15)

  • Solito lettore anonimo

    Io credo che il fatto di essere copiata o semplicemente presa ad esempio ti deve inorgoglire invece di farti arrabbiare.
    Questo fatto significa che stai diventando il punto di riferimento non solo per gli appassionati di cessi (tanto per usare un francesismo) ma anche per gli stessi operatori del settore.
    Io stapperei la bottiglia buona che tieni da parte per le grandi occasioni; diventare un simbolo per i grandi significa avere la stoffa per diventare un giorno grande, ed è questo il mio umile auspicio.
    Non cambiare, resta genuina e ti toglierai tante soddisfazioni.
    Per brindare tiro lo sciacquone 🙂

    reply
  • Saretta96

    mmmm, andiamo bene!
    perchè mai copiare senza dare alla fonte (che tanto si sbatte per scrivere) il giusto credito?
    tieni duro, cara!

    reply
  • Beh, anch’io vedo qualche coincidenza… 😉
    Il tuo blog è davvero delizioso e tu bravissima: considera un onore che altri si ispirino al tuo lavoro. Anche se possono girare le scatole, e ti capisco.
    Continua sulla strada che hai intrapreso e vedrai che, in un giorno non lontano, non si ispireranno più ma ti contatteranno direttamente per una collaborazione!
    Ancora complimenti, il lavoro che fai è superlativo: i fatti dicono che sei senz’altro un punto di riferimento nel tuo settore.

    reply
  • Ok ok, si sa: vengono copiati sempre i migliori, ma questo in musica si chiama “plagio”. Immaginate i Rolling Stones dire “ah grazie, mi hai copiato? Ne vado fiero!”. Il concetto é il solito vecchio “buoni sì, ma fessi no”, io una bella mail cordiale e un po’ gnorri a Gessi la manderei. Se non altro per consigliar loro, la prossima volta che devono scrivere due righe o più, di rivolgersi a qualcuno che sia ferrato in materia e che non faccia “copia e incolla” perché così lo sa fare anche un babbuino.

    reply
    • edmonddantes

      scusate se mi intrometto, conosco bene Gessi e vi assicuro che non è casuale la scelta del nome, loro COPIANO TUTTO. bagni dal mondo, così come Private Wellness Company, copiata da technogym, oppure le serate del fuorisalone 2014 con le mascherine come il parti parigino di un noto stilista… io fossi in voi una email la manderei, anche perchè la loro presunzione li porta a pensare che tutto il mondo copi loro.

      reply
  • OHHHH! io ho questa opinione: una cosa è dire: vi racconto questo prendendo spunto da… e anche copiare intere frasi ma con una giusta premessa, un’altra cosa è usare del materiale e guadagnarci su… in realtà credo che grandi marche si affidino ad agenzie e che queste ultime daranno loro i testi… insomma io farei gentilmente presente che l’agenzia a cui si sono affidatinon è così seria come credono… non sono nemmeno andate sulla pagina in questione, per rispetto a te e al tuo lavoro… ah dimenticavo!!! il signor GOOGLE si accorge benissimo di queste cose! tu non demordere!

    reply
  • Marzia

    Ciao Simona , condivido interamente il commento del ” lettore anonimo” . Vai fiera ed orgogliosa del tuo lavoro perchè il fatto di copiare pari pari le parole del tuo blog significa che è talmente così fatto bene che nemmeno l’ agenzia incaricata da Gessi ha saputo far di meglio. Complimenti sinceri 🙂

    reply

Post a Comment